Chiama

Prenota

Area Sismica presenta MAT – Allulli, Diodati, Baron (Ita)

Area Sismica presenta

MAT

Marcello Allulli – sax tenore
Francesco Diodati – chitarra
Ermanno Baron – batteria

l trio composto da Marcello Allulli, Francesco Diodati ed Ermanno Baron presenta il nuovo album.

Una totale fiducia reciproca che si traduce in concerti carichi di tensione emotiva in cui rapide sferzate noise si alternano a momenti lirici, cori di sinuose melodie si sovrappongono a incastri ritmici complessi. MAT è un getto sonoro dalle dinamiche estreme che tengono con il fiato sospeso fino all’ultima nota. Ingresso, come sempre, gratuito.

Il trio nasce nel 2007 e presto si fa notare per la profonda e spregiudicata ricerca in cui suoni acustici ed elettronici si fondono indissolubilmente. D’altronde il percorso di Marcello Allulli, Ermanno Baron e Francesco Diodati parla chiaro: una formazione cominciata nei conservatori, seminari e workshop di jazz e musica classica che si sviluppa fra frequenti session informali, residenze artistiche, viaggi e concerti in tutto il mondo.

Il trio ha registrato tre album (Hermanos, MAT, Musgo Y Luna), nei quali incontrano musicisti del calibro di Fabrizio Bosso, Antonello Salis, Glauco Venier, Javier Moreno Sanchez. Nel 2021 esce l’album In front of per la prestigiosa Tuk Music. La copertina è impreziosita dall’opera King Kong R’n’R dell’artista Bankeri.

In front of è una storia di otto capitoli dove tutti i musicisti sono autori, interpreti e arrangiatori. Il disco è la sintesi di un pensiero sempre in movimento che ha portato il MAT a essere un gruppo dove ogni componente è parte attiva e pensante di ogni dettaglio; il risultato della ricerca di tre persone che hanno la necessità di mettersi continuamente in discussione musicalmente e di lavorare insieme sul mistero che la musica e l’arte portano con sé. Il suono del trio come un unicum organico è infatti il filo conduttore attraverso il quale seguire un racconto musicale fatto di ballate struggenti, ritmi serrati, astrazioni oniriche: In front of è la title track composta da Baron; River, Brothers e Song for Migrants sono di Diodati, Ornette, Perché ed Edele sono composte da Allulli. Impro River è l’ultimo brano del disco, un momento di composizione spontanea libero e immaginifico.

INGRESSO LIBERO

Cucina aperta nelle sere di concerto

info e prenotazioni: 345 6638289

Nei prossimi giorni