Chiama

Prenota

Inaugurazione mostra fotografica Anatomia Botanica di Elisa Paolucci Giannettoni

Elisa Paolucci Giannettoni

Anatomia Botanica

“Anatomia Umana”
Uno sguardo intimo sul legame tra uomo e natura, esplorando  la fugace armonia che ci unisce. 

Come i fiori sbocciano, crescono e infine appassiscono, così si dipana il ciclo della vita umana.

Un susseguirsi di momenti delicati e vulnerabili, ma nonostante la sua fragilità, la vita irradia una straordinaria forza e grazia, un’essenza da tutelare e preservare.

È un’eco della nostra stessa mortalità, una testimonianza della nostra temporaneità su questo pianeta.

In questa fragilità si cela anche un’incantevole maestosità, una luminosità che brilla nel momento più intimo e prezioso.

 

Elisa Paolucci Giannettoni

Classe 1972, fin da giovane è attratta dal mondo delle arti visive e sviluppa un particolare interesse per la fotografia durante gli studi al Liceo Artistico.

Negli anni affina il gusto, sperimentando diverse tecniche e stili per creare immagini che siano sia belle che stimolanti. Il suo lavoro spesso attinge alla storia dell’arte, cercando di incorporare elementi di composizioni classiche alla sua fotografia contemporanea.

Pur non avendo frequentato una scuola di fotografia formale, ha partecipato a numerosi workshop e masterclass, tra cui:

Fotografia d’architettura con Marco Introini, Fotografia di scena con Massimo Agus,

Editing con Tiziana Faraoni, Post-produzione con Antonio Manta, The Self-Portrait Experience con Cristina Nuñez, Raccontami una storia con Giovanni Marrozzini

Utilizzo delle luci nel Ritratto  con Paolo Verzone, Luci cinematografiche in fotografia con Graziano Panfili, Storia della fotografia con Silvia Camporesi, ha  frequentato due masterclass presso la Scuola Romana di Fotografia e Cinema con Augusto Pieroni e Irene Alison.

Queste esperienze hanno contribuito a plasmare la sua visione e il suo stile.

Il suo lavoro è stato esposto in diversi Festival di Fotografia.

Con ogni nuovo progetto, Elisa porta la sua prospettiva unica e la sua visione artistica, creando immagini che raccontano storie, evocano emozioni e catturano la bellezza della vita.

 

 

Nei prossimi giorni